Spelling Bees 2024

Con la premiazione tenutasi il 03 maggio 2024 in occasione della Serata del Liceo Linguistico si è conclusa la prima edizione delle gare di ortografia della lingua inglese del nostro istituto.

Le selezioni sono durate alcuni mesi ed hanno coinvolto tutti gli studenti dell’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado e dei bienni dei tre licei.

La scelta di affrontare in modo ludico una questione alquanto spinosa quale quella dell’opacità dell’inglese, ovvero la mancata coincidenza tra grafemi e fonemi, è sembrata funzionale considerando sia l’età dei concorrenti sia il divario tra la lingua romanza di appartenenza e la lingua straniera di studio. Nell’apprendimento di quest’ultima uno degli scogli maggiori per l’italofono è rappresentato dall’incapacità di staccarsi dall’associazione automatica tra scrittura e pronuncia. Potrebbe sembrare che un simile traguardo sia da considerarsi già ampiamente raggiunto al termine della scuola secondaria di primo grado e che gli studenti che fanno il loro ingresso al liceo abbiano automatizzato questo concetto; alla prova dei fatti, tuttavia, ciò non sempre accade e la dicotomia tra i due livelli richiede ancora anni di costante applicazione.

La ricaduta didattica delle gare di spelling va certamente oltre le suddette considerazioni.

Agli studenti con bisogni educativi speciali (BES) viene offerta l’opportunità di affrontare le sfide personali in un contesto meno stressogeno della classe di lingua straniera proprio perché legato al gioco.

Per tutti gli studenti delle classi in ingresso al liceo si tratta di un’occasione per conoscersi e instaurare relazioni e amicizie in un ambiente nuovo e perciò stesso potenzialmente minaccioso o ostile.

Una competizione sana in cui vinca chi dimostra la competenza raggiunta e il rispetto delle regole del gioco ha un valore educativo immenso, soprattutto in una società, quale quella contemporanea, che relega la meritocrazia agli ultimi posti della sua scala valoriale.